In Giappone : Creato il topo che non teme il gatto

5 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Zampa
Offline
Last seen: 5 anni 5 mesi fa
Iscritto: 16/10/2005
In Giappone : Creato il topo che non teme il gatto

È possibile modificare un topo e sopprimere l’istinto di fuga all’odore di un gatto. Ci sono riusciti due ricercatori (marito e moglie) dell’università di Tokyo. hanno creato un super-topo geneticamente modificato che, privo dell’olfatto, non riconosce i nemici. Pare che i topi da esperimento si avvicinino con inconsueta curiosità a gatti sconosciuti e reagiscano con la fuga solo ai miagolii.

TOKYIO - Un’equipe di biochimici e biofisici, guidati dal professor Hitoshi Sakano, è riuscita a identificare e disattivare i recettori della narice dei topi che individuano gli odori considerati sgradevoli (un cibo avariato o un predatore). Il risultato è stato un gruppo di roditori transgenici, che non hanno paura dei gatti. Come prova del successo, gli scienziati — il cui lavoro è stato pubblicato di recente sulla rivista ‘Nature’ — hanno mostrato le foto di un topino-cuor-di-leone che gioca tranquillo, senza alcuna paura, vicino a un gatto, gli annusa l’orecchio, lo sbaciucchia e gioca con il collare del predatore.

“Prima di scattare le foto”, ha però spiegato il professore Sakano — abbiamo dato da mangiare al gatto“, credendo in tal modo di convincere i suoi interlocutori che il felino sazio non abbia dato sfogo al suo istinto. Secondo gli scienziati l’esperimento consente di capire come il cervello interpreta le informazioni: ”Il sistema olfattivo principale dei topi è composto da due circuiti: uno che è quello che fornisce una risposta innata agli odori e l’altro che si basa sulla intepretazione e associazione degli odori mediante l’apprendimento. È probabile che la paura innata come risposta a uno stimolo è geneticamente programmata nel sistema neuronale“, spiegano gli scienziati.

BlackBat
Offline
Last seen: 5 anni 9 mesi fa
Iscritto: 18/4/2007

finalmente una ricerca utile, con un chiaro fondamento umanistico e di interesse comune.. quale topo non sogna come amico un gatto e viceversa??

p.s. se avessero messo un topo davanti al muso dei miei gatti, avrebbero potuto essere sazi quanto gli pareva, ma non si sarebbero mai lasciati scappare un topino come dessert! :lol:

Spaventapassere
Offline
Last seen: 13 anni 10 mesi fa
Iscritto: 19/3/2005

Interessante! Così in futuro faranno la stessa cosa agli esseri umani, che in questo modo potranno allegramente nutrirsi di cibo avariato senza lamentarsi, perchè non potranno percepirne il gusto.. Poi sarà la volta dei percettori visivi che ci faranno credere di stare con una gnocca mentre ci ritroviamo per le mani una chiavica.. e poi e poi... ma non sarà che questo esperimento come al solito abbia dei fini militari? Ovvero, come creare dei nuovi kamikaze pronti a tutto perchè incoscienti e incuranti della forza del nemico?

Ivanvf
Offline
Last seen: 15 anni 3 mesi fa
Iscritto: 28/3/2006

Ma con sti topi i gatti perdono il gusto della caccia :D :D :D

NEGRIERO
Offline
Last seen: 10 anni 4 mesi fa
Iscritto: 20/10/2006

Spaventapassere wrote: Interessante! Così in futuro faranno la stessa cosa agli esseri umani, che in questo modo potranno allegramente nutrirsi di cibo avariato senza lamentarsi, perchè non potranno percepirne il gusto.. Poi sarà la volta dei percettori visivi che ci faranno credere di stare con una gnocca mentre ci ritroviamo per le mani una chiavica.. e poi e poi... ma non sarà che questo esperimento come al solito abbia dei fini militari? Ovvero, come creare dei nuovi kamikaze pronti a tutto perchè incoscienti e incuranti della forza del nemico?

Q8 in pieno Spaventa...........e inoltre ma perchè non spendono soldi e risorse per riuscire a risolvere le malattie ad ora incurabili che purtroppo tutti ben conosciamo??

avessero almeno la buona creanza di non divulgare neppure ste notizie del c.azzo

Negher