European Bike Week 2010 - Faaker See

Schede primarie

L'appuntamento è  fissato per le sette e mezza di sabato mattina, davanti alla concessionaria HD di Tavagnacco (UD).

Dopo cinque minuti, arriva un altro biker, su una fiammane Softail Springer. Io ne aspettavo molti di più... Giusto il tempo di fare due chiacchiere, e di scoprire che gia ci conosciamo: è Roberto il "Director" del locale Chapter. Ecco arrivare il Doc con la dolce metà (Giusy), a cavallo del suo Street Bob. Breve conciliabolo e partenza. Sono le 07.48 NTOT. Decidiamo di percorrere la SS13 "Pontebbana" e non l'autostrada. Roberto è il Road Captain, il Doc segue, e io chiudo la comitiva.

Nel frattempo, Roberto torna indietro e, tutti insieme, ripartiamo per Tarivsio, dove  ci fermiamo per un qualcosa di caldo... I bikers diretti al Faaker See sono ormai a decine. D'ora in avanti, mano a mano che ci avviciniamo alla meta, ne incontreremo sempre di più.

La strada si snoda tra prati e paesini. I limiti di velocità sono molto restrittivi (dapprima 50, poi 70 km./h), molti cartelli segnalano la possibilità di controlli. Vedo che tutti sono rispettosi, al massimo si sfora di 10 km./h... Meglio non rischiare!!!

Ed eccoci arrivati!!! Sono le 10.10 NTOT. E' un festoso caos!!! Parcheggiamo i nostri cavalli a lato della strada che porta all'ingresso della manifestazione, non senza qualche difficoltà, causa l'incessante flusso di moto e la necessità, per me, di posizionare un tassello di legno sotto il piedestallo che, altrimenti, sprofonderebbe nel terreno ancora molle dopo le abbondanti piogge degli ultimi giorni. Meno male che il Doc, esperto di passate edizioni, mi aveva suggerito di portarne uno!

E facciamo il nostro ingresso! La giornata è splendida, l'atmosfera è di festa e di totale sicurezza e simpatia. Moto da molte provenienze: a parte Italia e Austria, tantissimi tedeschi (inconfondibili!!!), sloveni, slovacchi, francesi, romeni, ungheresi. L'arrivo di bikers è un flusso continuo, e il rombo dei motori sarà il leit motiv di tutta la giornata.

Adesso lasciamo parlare le immagini...

 sembrano non finire mai!!!      una chicca!!!  

Continuiamo a girare, ci sono centinaia tra stand e padiglioni, non si sa da dove iniziare... Entriamo in uno dei tanti padiglioni dei vari dealer HD, per vedere le novità 2011...

 che bella questa Superlow!!!

Vi risparmio le altre...  Intanto fa sempre più caldo, è una giornata splendida!!!

 una panoramica...    una parte del parcheggio all'interno dell'area della manifestazione..

Le moto dei partecipanti sono al 90% Harley di tutti i tipi e in mille customizzazioni, ma ci sono anche molte sportive e, addiruttura (!) degli scooter!!! Quelle in esposizione sono Harley e Buell.

 una Rocker C rivisitata alla tedesca...       questa è una Fat Boy teutonico stile...

 una Boss Hoss, l'unica non HD in esposizione... mostruosa!!!     alcuni gioiellini       un trike HD

Riprendiamo, dopo la doverosa pausa pranzo, a girare... Lo stand di "Numero 1" di Milano ci delizia con questo bijou:

 ... al modico prezzo di 42.000 euro!

         

 questo sono io perfettamente calato nell'atmosfera nordica!!!

Come dicevo più sopra, i bikers continuano ad arrivare (e partire), così andiamo a dare un'occhiata nel punto in cui gli addetti dell'organizzazione regolano il traffico

                                       

E' uno spettacolo nello spettacolo!!! Il rombo dei motori è tale per cui non si riesce a capire nemmeno ciò che viene urlato nelle orecchie!!!

  l'immancabile (non unico!) burn-out

Un tipo davvero singolare, con la sua moto...

Torniamo a gironzolare ancora un po'...

Qualche altro bel pezzo

                                     

Sono circa le 15.30, quando decidiamo di raggiungere le nostre moto per iniziare il viaggio di ritorno a casa. Impresa non facile, il flusso di arrivi è continuo, ed è problematico inserirsi tra le migliaia di moto che continuano a susseguirsi. Fortunatamente, è stato creato un "anello" a senso unico intorno al lago, così da poter sfruttare tutta la carreggiata ed evitare gli incidenti che hanno costellato le edizioni passate (mi dicono fino a 3 - 4 anni fa).

Alla fine, eccoci sulla via che ci riporterà a casa... Il viaggio è la fotocopia dell'andata, con un po' meno freddo. Alle 19.09 NTOT scendo dalla moto, nel garage. Ho percorso 253 chilometri...